Juniores: FVB – Sanvitese

CAMPIONATO UNDER 19 REGIONALE GIRONE C

FIUME BANNIA – SANVITESE  1-2

Il Fiume Veneto Bannia, reduce  dalla prestazione a due facce nella trasferta carnica della prima giornata (partita terminata in pareggio 3 a 3 contro il Tolmezzo), nel pomeriggio di sabato 26 febbraio ha ospitato la Sanvitese, per il secondo turno del girone d’andata under 19 – seconda fase èlite, girone C.

Completo nero verde classico per i padroni di casa, bianco rosso per gli ospiti (in foto il momento dell’ingresso in campo).

In una giornata soleggiata e a tratti leggermente ventosa, il campo B del Comunale di Fiume Veneto, sul far del tramonto, ha accolto  la squadra ospite, che ben si era distinta nella prima fase di Campionato e reduce dal 3 a 0 rifilato all’Isontina, nella gara d’esordio.

Il gruppo, capitanato da Maistrello, ha affrontato la rivale a viso aperto, mettendo spesso in difficoltà, nei primi venti minuti, la retroguardia biancorossa, costretta più volte e rifugiarsi in calcio d’angolo. Sullo sviluppo di uno di questi Giovanni Bortolussi è riuscito ad andare in gol ma l’arbitro ha annullato per un fuorigioco, molto dubbio. A seguire ancora Fiume, con un azione corale: cross dalla destra e Wilson, da dentro l’area piccola, non ha impattato bene di testa e la palla si è spenta sul fondo.

Al 28° della prima frazione, però, in una delle prime sortite in avanti, la Sanvitese è andata in vantaggio: una palla alta ha colto la retroguardia di casa impreparata e l’attaccante avversario si è trovato a tu per tu con Della Rossa e, da pochi metri, ha insaccato. Il Fiume ha cercato subito una reazione ma gli ospiti hanno risposto con un paio di ripartenze, che hanno nuovamente messo in apprensione il reparto difensivo nero-verde.

Secondo tempo: mister Salvadori ha cambiato una pedina, aggiustato le posizioni in campo ed il Fiume è ripartito immediatamente con il piglio giusto. Pronti via e Dal Negro ha giocato una palla filtrante sulla sinistra per Wilson, che ha servito il nuovo entrato Coletto che, di prima battuta, ha colto il palo, con la palla che è corsa lungo la linea; ed è stato Gabriele Pizzioli il più veloce a fiondarsi su di essa e a realizzare il meritato pareggio.

D’altro canto, con il passare dei minuti, i fiumani, non ancora al top della forma fisica dopo il difficile periodo del covid, hanno progressivamente mostrato il fianco di fronte alla crescita degli avversari. Claudio Salvadori ha speso altri 4 cambi per sostituire giocatori acciaccati ed esausti ed il portiere della Sanvitese Della Bona è uscito di piede dall’area, per due volte, per salvare il risultato; ma con l’andar del tempo la Sanvitese è parsa più cinica e pronta e al 33°, con una bella azione sulla sinistra, ha liberato ancora un attaccante davanti all’incolpevole Della Rossa, che è stato trafitto per la seconda volta. A questo punto Belluzzo e compagni hanno inutilmente cercato una reazione, a carburante finito.

Sul piano della prestazione il Fiume, pur senza ottenere punti, è uscito, tutto sommato, bene dalla contesa (da ricordare anche un rigore che ci poteva stare e negato ai nero-verdi, sullo 0 a 0). Per impegno profuso e cuore, la squadra avrebbe certamente meritato un pareggio; ai padroni di casa è però mancata la giusta determinazione sotto-porta, necessaria per gonfiare la rete altrui. Prossima partita sarà ancora in casa, contro l’Unione Isontina e nella speranza, nel frattempo, di poter recuperare alcuni elementi dell’organico assenti, per infortunio, da lungo tempo.

Avanti tutta!!! Forza NeroVerdi!!! By Rey