FVB – Tamai

FVB – Tamai 0-1.

Domenica 6 febbraio è iniziato il girone di ritorno del Campionato di Eccellenza, dopo la lunga pausa per le Festività e a causa del covid. La partita del Comunale di via Verdi ha visto le due contendenti disinnescarsi a vicenda nel corso del primo tempo, forse per la disabitudine al confronto diretto e per l’importanza della posta in palio. Le “Furie rosse” di Stefano De Agostini, poi, hanno saputo capitalizzare un gol (arrivato dopo dieci minuti nel corso della ripresa) e si sono presi il derby e tre punti utilissimi per la classifica. Dall’altra parte si è provato in tutti i modi a rimettere le cose a posto, senza fortuna (in foto: un momento di lotta aerea tra le due squadre).

La marcatura decisiva è giunta su palla inattiva: Spadera ha battuto un calcio di punizione e Piasentin è stato bravo a rubare il tempo alla retroguardia nero-verde e a indirizzare, di testa, il pallone in rete, con traiettoria strana e beffarda per il portiere Rossetto.

A seguire, fino al termine, assedio fiumano, con molte occasioni per il pari e con la porta ospite che è parsa stregata, in più occasioni.

Va sottolineato, in particolare, che, prima del triplice fischio conclusivo, il pareggio era cosa fatta, o quasi; ma non è stato visto e convalidato dall’arbitro e dal suo assistente. Su un cross dalla destra di Gabriele Iacono, infatti, parapiglia sul secondo palo, con il giovane Giacomo Girardi che è sembrato spingere la sfera oltre la linea della segnatura ma con l’estremo difensore Costalonga pronto a ributtarla nel rettangolo di gioco, tra le inutili proteste dei padroni di casa, che avrebbero comunque meritato la divisione della posta.

L’undici del Presidente Spagnol: Rossetto, Dassiè, Marian (Maistrello), Iacono, Imbrea, Di Lazzaro (Manzato), Marinelli (Girardi), Greatti, Sellan, Alberti e De Anna. A disposizione Mirolo, Zonta, Andrea Bortolussi, Buset, Furlanetto e Pizzioli. Il prossimo appuntamento, per Alberti e compagni, sarà per la sfida di sabato 12/02, alle ore 14.30, in trasferta, con il Chions capolista.